Emma Marrone – L’esigenza di te

Testo: L’esigenza di te

E cosa vuoi che dica
ti ho detto una bugia
e poi ti avevo mezzo avvisato
e ti eri mezzo salvato
dalle mie strane lune storte
Che cosa vuoi che dica
non sono in equilibrio
e non ti devi appoggiare
potresti cadere
non vorrai farti mica male

La vita in fondo va così
se dicono no magari è si
l’incontestabile realtà
è che non esiste regaola

Incoerente fantasia
quella di tornare dietro
e non buttare tutto via
come se non fosse stato
niente da sentire niente,
niente che può fare male
scusa se me ne sono andata
mi sono solo rifugiata da quella piccola paura che ho di te,
quell’adorabile esigenza, di te

Cosa vuoi che dica,
a volte sbaglio anche io
e tu mi avevi avvista
quasi contaminata,
con quei tuoi modi acqua e sapone
ma poi la vita va così
sei andato via e io ti voglio qui
questa è la cruda verità
che non esiste regola

Incoerente fantasia
quella di tornare dietro
e non buttare tutto via
come se non fosse stato
niente da sentire niente
niente che può fare male
scusa se me ne sono andata
mi sono solo rifugiata da quella piccola paura che ho di te
quell’adorabile esigenza,
l’esigenza di te
esigenza di te

Incoerente nostalgia
di volerti avere ancora
e sentirmi solo tua
come se non fosse stato
niente da sentire niente
niente che può fare male
scusa se me ne sono andata
mi sono solo rifugiata da quella piccola paura che ho di te
quell’ adorabile esigenza
da quella piccola paura che ho di te
quell’ adorabile esigenza…
…di te

Emma Marrone – L’esigenza di teultima modifica: 2010-04-04T11:40:00+02:00da paperoga159
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento